Gli asili nido e le scuole materne hanno a volte la reputazione di essere “fabbriche della germinazione”. Ciò significa che i bambini piccoli sono spesso malati. Come genitori, vorremmo evitare la rinite, la febbre e altri disturbi associati alle malattie infantili.

In molte famiglie, tuttavia, la possibilità di rimanere a casa non è proprio un’opzione per motivi sia finanziari che personali. Di conseguenza, sempre più genitori sono alla ricerca di cure esterne per i loro figli.

Una delle principali attrattive degli asili nido e delle scuole materne è l’offerta di assistenza autorizzata e di stimoli intellettuali da parte di professionisti formati, nonché di capacità di socializzazione attraverso l’interazione con gli altri bambini.

Ma che ne sarà di tutti quei germi?

Scoprite la verità sulle infezioni associate all’assistenza diurna e sulle loro cause. Sapevate che esistono anche alcuni benefici per la salute dei bambini che frequentano gli asili nido e le scuole materne? Continuate a leggere per saperne di più!

I bambini che frequentano asili nido e scuole materne sono più suscettibili alle infezioni?

Sì, c’è un aumento del rischio di infezioni respiratorie, infezioni all’orecchio e diarrea. L’aumento del rischio è indipendente dall’età, dalla razza e dalla classe sociale. Tuttavia, è importante notare che questo rischio è anche significativamente ridotto se vengono utilizzati imballaggi adeguati, lavamani e attrezzature per la preparazione dei cibi. 

Alcune infezioni si diffondono più velocemente di altre. Altri sono più propensi a diffondersi. La congiuntivite è spesso diffusa. Diversi raffreddori e infezioni respiratorie, come quelle causate da enterovirus – tra cui il rinovirus – e metapneumovirus, sono comuni in questa fascia d’età. Le malattie molto contagiose possono diffondersi se solo poche vengono vaccinate – come il morbillo e la parotite.

Perché c’è un aumento del rischio di infezione?

  • Abitudini comportamentali: Le abitudini comportamentali negli asili, come lo stretto contatto interpersonale con gli altri bambini e la necessità di un contatto fisico con gli adulti, aumentano il rischio di malattie che possono essere trasmesse da persona a persona.
  • Mancanza di igiene personale: i bambini piccoli non hanno pratiche igieniche di base, tra cui lavarsi le mani o non mettersi le cose in bocca. In un centro diurno, il mancato rispetto di queste pratiche in altri bambini potenzialmente malati li mette a rischio. Gli adulti hanno imparato a non toccare le persone e le cose senza lavarsi le mani. Tuttavia, i bambini con il prurito agli occhi rossi hanno più probabilità di strofinare gli occhi e poi toccare un altro bambino o un giocattolo.
  • Sistema immunitario immaturo: la presenza di un sistema immunitario immaturo che si difende male dalle nuove infezioni rende i bambini più vulnerabili alle nuove infezioni a cui non sono stati esposti. Possono anche essere troppo giovani per aver completato la serie di vaccinazioni.
  • Sviluppo fisico immaturo: alcuni bambini hanno problemi fisici legati all’età (ad esempio, una tuba di Eustachio sottosviluppata) che possono renderli più suscettibili alle infezioni alle orecchie. Inoltre, il bisogno di pannolini prima dell’addestramento al vasino è una causa fondamentale della crescente diffusione della diarrea.
  • Mancanza di vaccinazione: alcuni asili hanno bassi tassi di vaccinazione per i bambini. Ciò significa che non esiste una “immunità del gregge” per proteggere gli altri bambini dalle malattie infettive.

Come sapete se vostro figlio ha un’immunodeficienza primaria all’asilo?

Alcuni benefici per la salute associati all’asilo nido

  • L’obbligo di un esame fisico prima del ricovero e delle vaccinazioni può consentire ad alcuni bambini di ricevere cure mediche che possono essere inavvertitamente omesse da chi si prende cura di loro e non conosce i programmi di prevenzione delle malattie.
  • Molte strutture di assistenza all’infanzia offrono risorse per l’educazione sanitaria di cui può beneficiare tutta la famiglia.
  • Ai bambini viene insegnata una corretta igiene e ci si aspetta che la pratichino.
  • I bambini che frequentano gli asili nido possono avere un rischio minore di leucemia infantile e asma. 
Do you like Kianao's articles? Follow on social!